Come ottenere 261 richieste e 48 prenotazioni con 550€ su Facebook: un caso studio

“I giganti non sono ciò che noi crediamo. Spesso, quelle qualità che sembrano dar loro forza sono in realtà causa di grande debolezza.” (Davide e Golia)

Ti ricordi la storia di Davide e Golia?

Mercato Turistico,
Settembre 2017

Tutte le persone che vogliono viaggiare in qualunque parte del mondo utilizzano internet per sognare e decidere dove passare il loro tempo.

Ma le persone su internet come cercano gli hotel o i posti che vogliono visitare?

In questo articolo ti racconterò di come un nostro cliente, con un investimento di 550€ è riuscito ad ottenere 48 prenotazioni dirette in 15 giorni.

In realtà il punto importante dell’articolo non è questo.

Sì, certo, per te che gestisci un Bed And Breakfast, un agriturismo, o una struttura ricettiva, potrebbe sembrarti un successo strepitoso. Il nostro cliente ha speso solo 11,46€ a prenotazione.

Il punto importante è che Davide è riuscito ad uccidere Golia.

Anche se Golia era un gigante. Un maestro di guerra. Imbattuto.

Alla fine Davide, grazie all’astuzia è riuscito a sopraffare il gigante Golia.

Perchè ti sto dicendo tutto questo? Cosa c’entra con la promozione online ed il mercato turistico?

Ci arrivo nelle prossime righe, ed è il succo di tutto ciò che serve per avere successo con la promozione online di una struttura ricettiva.

La domanda sopra era:

 

“Ma le persone su internet come cercano gli hotel o i posti che vogliono visitare?”

Nel 2017 per rispondere a questa domanda possiamo utilizzare uno strumento che ci mette a disposizione Google che si chiama Google Trends.

Nell’immagine di seguito puoi vedere come le ricerche su Google per hotel e città dal 2005 ad oggi siano in calo:

Questo significa che le persone cercano sempre meno, direttamente su Google, gli hotel o le strutture dove andare ad alloggiare.

Ma questo non è il dato più interessante.

Il dato più interessante è questo:

Nello stesso periodo di tempo, cioè dal 2004 ad oggi, le ricerche dei portali specializzati, come Booking, Tripadvisor e Trivago, sono aumentate esponenzialmente.

In parole povere: le persone non vanno più su Google a cercare “Albergo Roma” ma vanno direttamente su Booking, Tripadvisor e tutti i portali verticali specialistici.

Considera che questo è uno svantaggio per Google, che non è ancora riuscito a contrastare questo trend.

E Google è un gigante delle ricerche online. Chiaro che è un gigante al pari di Booking.

Se non riesce Google a contrastare Booking, come puoi riuscirci tu?

C’è un solo modo.

Devi essere come Davide. Devi pensare come Davide. Devi diventare Davide.

Il punto è che, il fatto di partire svantaggiati può cambiare le persone in modi di cui spesso non ci rendiamo conto: può aprire porte e creare opportunità, educare e illuminare, rendere possibili cose che altrimenti sarebbero apparse inimmaginabili.

[CTA: Voglio diventare Davide!]

E’ sicuramente semplice sulla carta ma non è facile da mettere in pratica.

Considera che Booking ed Expedia da un recente studio racchiudono circa il 70% del traffico online turistico. Per questo motivo i siti web delle strutture ricettive sono estremamente penalizzati.

Questi siti sono dei giganti che richiedono ai “piccoli” albergatori una percentuale molto alta di intermediazione che in alcune zone ad alta competitività può arrivare anche al 40%!

Per questo quando ci ha chiamato l’ “Umbria Resort & SPA”, il cliente di questo caso studio, per realizzare un video promo della sua struttura, abbiamo colto l’occasione per utilizzare il video come un acceleratore per le prenotazioni e gli abbiamo proposto di utilizzarlo in una campagna per la disintermediazione dagli OTA e per ottenere prenotazioni dirette.

Abbiamo sfidato Golia ed abbiamo vinto.

Non tutte le strutture sono idonee a campagne di questo tipo. Infatti vengono realizzate solo dopo un’attenta analisi iniziale da parte nostra per comprendere quale strategia è più adatta alla tua struttura.

Infatti, grazie ad anni di esperienza e case history collezionate, abbiamo messo a punto una serie di strategie vincenti (che vanno da 100€ a 50.000€ di budget) ma solo dopo aver analizzato la situazione del cliente e gli obiettivi da raggiungere, scegliamo quelle più efficaci.

[CTA: Richiedi ora l’analisi iniziale gratuita!]

Per questo specifico caso come abbiamo fatto?

Dopo un’analisi approfondita e la decisione del cliente di mettere a disposizione un budget medio-basso (550€), abbiamo scelto di mettere in piedi una campagna non particolarmente complessa.

Abbiamo utilizzato Facebook Ads. Infatti oggi la più grande opportunità che ha una struttura ricettiva per tornare padrona del proprio destino e sconfiggere Davide, disintermediarsi dalle OTA, per dirla in gergo tecnico, è proprio Facebook Ads.

Il caso studio di successo è quello del resort, Umbria Resort & SPA, per il quale Hospitality Prime ha realizzato una campagna Facebook con video professionale. I risultati sono davvero entusiasmanti ma non rappresentano un’eccezione: coniugando la professionalità nel marketing digitale con l’esperienza nel settore turistico, il team di Hospitality Prime riesce a raggiungere risultati positivi per ogni tipologia di struttura ricettiva.

Entriamo nel dettaglio del caso studio di Umbria Resort & SPA di Fabro (provincia di Terni), che ringraziamo per averci accordato il permesso di divulgare questi dati. Per il cliente, Hospitality Prime aveva già realizzato un video professionale in hd con drone, attori e voice over. Lo riportiamo qui sotto.

[VIDEO]

Il video è stato promosso in un annuncio Facebook Lead Ads, un particolare formato pubblicitario. Questo permette di raccogliere richieste direttamente all’interno Facebook, senza che l’utente debba visitare pagine esterne: questo permette di velocizzare la raccolta dati ed essere immediato per l’utente.

In altre campagne prepariamo invece delle landing page ad alto tasso di conversione e in altri casi automatizziamo tutto il processo di booking. Questo dipende dagli obiettivi che si vogliono realizzare di volta in volta e che fanno parte dell’analisi strategica che facciamo all’inizio con i nostri clienti:

[CTA: Richiedi ora l’analisi strategica gratuita!]

Il team di Hospitality Prime ha scelto di individuare un pubblico filtrato per vari parametri e residente a Roma che ha visto questo annuncio:

L’annuncio è stato pubblicato dal 26 giugno all’11 luglio. 15 giorni, con un budget di 550€ totali. Con soli 550€ investiti sono stati ottenuti 229 richieste dirette, cioè 229 utenti hanno lasciato i propri riferimenti (nome, cognome, email e numero di telefono) e altri 32 indiretti (tramite richiesta su Messenger) mentre un numero indefinito (almeno una decina) ha telefonato direttamente in struttura richiedendo di poter prenotare.

Tra poco entreremo nel dettaglio dei risultati, ma prima qualche precisazione.

Per il funzionamento della tipologia di annuncio Facebook Lead Ads, nella normalità dei casi, queste richieste (i dati degli utenti) sarebbero rimasti all’interno dell’account pubblicitario: per visualizzarle sarebbe stato necessario scaricare ogni volta un file .csv da aprire con Excel.

Hospitality Prime si avvale però di una tecnologia di Logica Solution che permette di ottenere in tempo reale tutti i dati delle richieste all’interno di un’area riservata accessibile soltanto al cliente. In questo modo, non appena “arriva” una richiesta, tutti i relativi dati vengono immediatamente mostrati nell’area riservata accessibile da qualunque dispositivo (pc, tablet e smartphone) senza bisogno di software aggiuntivi.

I gestori di Umbria Resort SPA hanno quindi ricevuto istantaneamente tutti i dati degli utenti interessati (grazie alla tecnologia di Logica Solution, hanno anche ricevuto una notifica istantanea via email per ogni nuova richiesta).

Oltre alle 229 richieste ricevute direttamente, ne sono arrivate altre 32 sotto forma di messaggi alla pagina di Umbria Resort SPA. Ne riportiamo qui sotto parte di uno a titolo di esempio:

229 richieste dirette + 32 richieste tramite messenger = 261 richieste di prenotazione totali.

L’analisi dei risultati della campagna da 550€ sui dati offerti da Facebook non sarebbero ancora finiti: ci sarebbe da citare ancora il numero dei nuovi “mi piace” alla pagina (102), il numero delle persone che hanno visualizzato l’annuncio (21.430) e molto altro. Andiamo però al sodo.

Quante prenotazioni abbiamo ottenuto con la campagna da 550€? E quanto ricavo? Ecco le risposte:

  • 261 richieste, quindi 261 potenziali nuovi clienti
  • 48 prenotazioni
  • Importo medio di 89€ a prenotazione
  • Ricavo complessivo di quasi 4.272€ (più tutti gli extra acquistati dagli ospiti di cui però Hospitality Prime, in questo caso, non conosce l’ammontare)

550€ trasformate in 4.272€ in soli 15 giorni di campagna (ma anche grazie al video realizzato da Hospitality Prime).

Il guadagno è solo uno dei grandi risultati ottenuti con la campagna. Infatti oltre all’incasso quello che è successo è questo:

  • Calcoliamo il costo della prenotazione rispetto al budget investito: (550€/4257€)*100 = 12,87%. Significa che il costo “intermediazione” in questo caso è il 12,87%, meno di Booking.com ma sopratutto il cliente è di proprietà del Resort!

Il dato più importante invece è il costo acquisizione contatti:

  • Hai i dati di 261 potenziali nuovi clienti. Che hanno richiesto informazioni direttamente a te. Sapevi che i clienti che vengono da Booking.com da contratto rimangono di Booking.com? Quanto vale acquisire i dati di 261 nuovi potenziali clienti ai quali potrai fare una promo così ogni volta che vuoi?
  • Se consideri i 550€ spesi in 15 giorni e lo dividi per i nuovi contatti acquisiti ottieni: 2,10€ a contatto. Significa che ottenere un nuovo contatto tramite questo tipo di campagne è di 2,10€ a contatto. Una volta acquisiti i nuovi contatti sei tu il proprietario, dei contatti, non Booking.com! E la promo su questi contatti, in futuro, non ti costerà nulla perchè avrai già i contatti acquisiti nella tua anagrafica!

In totale la campagna ha avuto un ROI del 777%. Significa che per ogni Euro investito nella campagna la struttura ha incassato 7,77€!

Vorresti scoprire se una campagna come questa va bene anche per la tua struttura?

[CTA: Richiedi ora la tua analisi gratuita!]

Compila il modulo per ottenere la tua analisi
close-link