Cos’è un Bed & Breakfast?

Oggi vogliamo parlare di una delle tipologie di strutture ricettive più diffuse al mondo e più profittevoli del momento: il Bed and Breakfast.

Innanzitutto iniziamo col dire che cos’è un Bed and Breakfast o B&B.

La locuzione Bed and Breakfast, che deriva dalla lingua inglese ed è traducibile come letto e colazione, in acronimo B&B, indica una forma di alloggio turistico informale.

Secondo la storia, l’attività ha origini prettamente anglosassoni e si è diffusa notevolmente in questi ultimi anni anche negli altri Paesi occidentali come la Germania, la Francia e molto anche in Italia.

Come dice il nome stesso “Bed and Breakfast”, la sistemazione prevede una camera, di solito con bagno privato, e la possibilità di fare colazione nella struttura ricettiva.

In particolare, per legge si intende “il servizio offerto da parte di coloro che nell’abitazione hanno residenza e domicilio e mettono a disposizione degli alloggiati delle camere con relativi posti letto. Tale servizio, svolto con carattere saltuario o per periodi ricorrenti stagionali, con un periodo di inattività pari almeno a sessanta giorni l’anno anche non consecutivi, in un massimo di tre camere con non più di sei posti letto, comprende la prima colazione ed è assicurato avvalendosi della normale organizzazione familiare. In ogni caso il soggiorno e il pernottamento non può essere superiore a novanta giorni”.

Ciò che molti ignorano è che il B&B, inoltre, rappresenta da sempre una fonte economica molto importante per le famiglie felici di accogliere e ospitare i turisti in viaggio. Inizialmente questo tipo di accoglienza era rivolta ad un pubblico giovane, amante dei viaggi e senza troppe pretese. Invece oggi, la facoltà  di alloggiare in un B&B si configura per la gran parte dei viaggiatori anche come una sorta di esperienza esclusiva, che consente, a basso costo, di pernottare in luoghi storici e di prestigio o in dimore totalmente immerse nella natura dei posti visitati.

Ma cosa ha di particolare un Bed and Breakfast? Quali sono gli elementi principali che lo caratterizzano?

Un B&B si differenzia per un serie di caratteristiche che il turista medio ricerca nella sua esperienza di viaggio, quali:

  • il numero di camere ridotto, rispetto ad un albergo;
  • un contesto familiare che fa assaporare la dimensione “casa”;
  • la possibilità di entrare strettamente a contatto con la realtà del luogo in cui si soggiorna.

Perché un viaggiatore dovrebbe scegliere di trascorrere il suo tempo in un B&B piuttosto che in un Hotel?

Riportiamo i risultati di un’indagine svolta nelle città d’arte italiane nel 1999; chi sceglie la formula del Bed and Breakfast lo fa principalmente per tre motivi:

  • le strutture sono piccole e familiari;
  • le strutture presentano un’atmosfera rilassante;
  • le strutture di solito sono forniti di servizi personalizzati.

E’ bene sapere che per aprire un B&B vi è, per tutti gli interessati e appassionati, una determinata normativa di legge da sapere e rispettare per avere una propria struttura ricettiva in regola: la Regione ne regolamenta l’attività sotto più aspetti dal numero massimo di stanze e posti letto ai requisiti igienico-sanitari nonché ai periodi di apertura e tetti di accoglienza nell’arco dell’anno.

Concludendo, tra i vantaggi che un turista può ricercare in un  Bed and Breakfast vi è sia un vantaggio economico rispetto alla gran parte degli alberghi e altre strutture ricettive, sia un vantaggio di tipo esperienziale che consente di offrire al viaggiatore la possibilità di vivere con semplicità la quotidianità, la cultura e le abitudini locali e tutti i suoi usi, costumi e la sua gastronomia.

Dopo aver descritto brevemente cos’è un Bed and Breakfast, nell’articolo successivo “Come fare per aprire un Bed and Breakfast in Italia” spieghiamo cosa c’è da sapere e come fare per aprire un B&B.

 

Commenti

commenti

Condividi questo post


Compila il modulo per ottenere la tua analisi
close-link